Vai al contenuto

Codificare i Personaggi

Sommario

Come codificare i Personaggi usando lo Storyencoding.

Lo Storyencoding dei Personaggi

  • Archetipi di Personaggi: solo perché i Personaggi sono Archetipi non significa che non possano essere innovativi ed interessanti. Essi hanno tante diverse caratteristiche quante ne hanno i Personaggi Complessi. L'unica differenza è come queste caratteristiche vengono divise tra i Personaggi di una Storia. Gli Archetipi di Personaggi sono divisi in set e ogni set è come l'allineamento di un pianeta: ogni orbita individuale è complessa, ma noi scegliamo di osservarle quando sono allineate in un modello semplice e chiaro.

  • Creare un Protagonista: vogliamo scrivere una Storia usando gli Archetipi di Personaggi. Possiamo creare un PROTAGONISTA di nome Jane. Jane vuole...cosa? Rapinare una banca? Uccidere un mostro? Fermare il terrorismo? In realtà non importa, il suo Obiettivo può essere una qualsiasi cosa che interessi il pubblico e l'autore. Dunque sceglieremo l'Obiettivo di fermare il terrorismo, perché ci interessa: Jane vuole fermare il terrorismo.

  • Creare un Antagonista: Dramatica dice che abbiamo bisogno di un ANTAGONISTA. L'Antagonista è per definizione la persona che prova ad impedire il raggiungimento dell'Obiettivo. Dunque cos'è diametricalmente opposto all'Obiettivo di Jane? Il terrorismo. Ok, ora abbiamo la nostra Protagonista (Jane) che vuole fermare i terroristi guidati dal suo ex marito (Johann).

  • Creare uno Skeptic: due Personaggi fatti, sei da fare, Dramatica ora ci dice che abbiamo bisogno di uno Skeptic. Chi potrebbe opporsi alle azioni di Jane e darle contro qualsiasi cosa dice? Dunque la nostra Jane vuole fermare il terrorismo che è guidato dal suo ex Johann e suo padre, il Senatore, si oppone alle sue azioni.

  • Creare un Sidekick: per bilanciare lo Skeptic, abbiamo bisogno di un Sidekick. Per farlo, ci avvalremo di un Supervisore. La nostra Jane vuole fermare il terrorismo che è guidato dal suo ex Johann e suo padre, il Senatore, si oppone alle sue azioni, ma viene fedelmente aiutata dal Supervisore.

  • Creare un Contagonista: ora ci serve un CONTAGONISTA, qualcuno che provi a far cambiare idea alla nostra protagonista Jane. Proviamo con la sua amica Sheila. La nostra Jane vuole fermare il terrorismo che è guidato dal suo ex Johann e suo padre, il Senatore, si oppone alle sue azioni, ma viene fedelmente aiutata dal Supervisore anche se la sua amica Sheila prova a portarla fuori pista.

  • Creare un Guardiano: ricordiamoci il concetto delle coppie dinamiche, dobbiamo bilanciare il Contagonista con un GUARDIANO. Per rendere la nostra Storia più avvincente scegliamo un poliziotto in pensione come Guardiano. Jane vuole fermare il terrorismo che è guidato dal suo ex Johann e suo padre, il Senatore, si oppone alle sue azioni, ma viene fedelmente aiutata dal Supervisore anche se la sua amica Sheila prova a portarla fuori pista, il poliziotto in pensione decide di proteggerla in questa avventura.

Collegamenti

Fonti


  1. Phillips M.A., Huntley C. (2001). Dramatica, A New Theory of Story. (Screenplay Systems Incorporated). Dramatica and the Creative Writer